MARCO DA SILVA

MARCO DA SILVA

è un cantante senza dubbio fortemente influenzato dall'ascolto dei grandi artisti "classici" del Rock and Roll ma anche dalle grandi voci del Country più autentico (Johnny Cash, Don Gibson, George Jones, Charlie Rich..)nonchè dai crooner della grande tradizione Swing americana come Mel Tormè, Joe Williams, Johnny Hartman. Le sue prime esperienze musicali risalgono al 1978 in varie formazioni Romane: chitarrista Blues, bassista new-wave e infine cantante Rockabilly proprio sul nascere della nuova riscoperta di questo genere da parte di Stray Cats, Shakin' Pyramids, Restless ecc ... Riuscì proprio in quel periodo ad incidere in un vero studio di registrazione una frenetica versione di Blue Suede Shoes dall'impronta quasi psycho. Da allora, affinatosi ma mai imborghesitosi, tira fuori la sua anima di vecchio gatto Rockabilly in tutti quei fumosi clubs che, incuranti dei vicini e degli sbirri, impavidamente lo ingaggiano per indimenticabili serate.

JIMMY SEVEN

JIMMY SEVEN

unisce la tecnica e la conoscenza derivata dai suoi studi (è regolarmente diplomato al Conservatorio di Santa Cecilia nonchè al Musician Institute di Los Angeles) all'amore smodato per Chet Atkins, Merle Travis,Brian Setzer, Danny Gatton,James Burton, Hank Marvin e per la musica Americana delle radici. Ha frequentato per quattro anni corsi di chitarra moderna negli Stati Uniti ed ha avuto come insegnanti autentici "mostri" del calibro di Steve Trovato, Carl Verheyen, Tommy Todesco e molti altri.. Il suo approccio chitarristico verso la musica FIFTIES è quantomeno pregevole : assoli perfetti e calibrati intrisi di gusto swing, di fingerstyle e di arte improvvisativa si alternano alle continue citazioni stilistiche dei vari pickers dell'epoca con la fedelissima riproposta dei loro licks originali.

BILL RAY

BILL RAY

ha avuto innumerevoli esperienze professionali, ha freqentato regolari corsi negli U.S.A. (basso, contrabbasso, composizione, ecc...), predilige i suoni aspri ed essenziali, caratteristica ereditata sia dai contrabbassisti Rockabilly sia dai bassisti R&B della Motown che considera maestri di suono e di groove. Svolge anche attività di produttore e music-maker e questo fa di lui un musicista dotato di una grande visione d'insieme basilare spesso nella lavorazione dei brani; una sua indicazione sull'arrangiamento si rileva sempre utilissima per la scelta del giusto andamento ritmico e dello spirito piu' idoneo nella riproposta delle canzoni. Un vero concentrato di preparazione, solidità ritmica e...slappin' style !

© Copyright 2002 - Marco da Silva And the Midnighters